Santi Medici

RITI E TRADIZIONI DELLA FESTA

Con il primo giorno di  novena (17 settembre) hanno inizio le festività in onore dei Santi medici. Proprio in questo giorno infatti le statue dei santi vengono rimossi dalle nicchie dove solitamente stanno, per essf0c6iwere solennemente esposti alla venerazione dei fedeli dopo aver fatto  un breve giro nella piazza antistante la Chiesa . in questo ciclo di giorni viene impartito il sacramento dell’unzione degli infermi ai malati, ai disabili e agli anziani, ma da qualche anno viene dedicata una celebrazione liturgica anche ai medici, ai paramedici e agli operatori sanitari che operano nel territorio.

Durante i vespri del 25 viene eseguito l’antico inno in lingua latina “Sanctorum meritis”, mentre un’ora prima della mezzanotte laimages (1) comunità si raccoglie nel Santuario per una veglia di preghiere che annuncia il giorno tanto atteso della festa .

Il 26 settembre la processione viene accompagnata da un notevole numero di fedeli e attraversa le strette vie del centro storico per poi fare ritorno in chiesa, prima di entrare avviene la solenne benedizione, altro momento emozionante, dove le statue   alla sommità delle scalinata sono circondate da ali di folla.